18. giugno 2016

Al riassunto

Incontro ai vertici SIC ASIB EFG

Incontro ai vertici tra SIC ASIB e EFG
L'assemblea di Lugano chiede che EFG sigli il contratto nazionale

Rassicurazioni sugli impieghi

I responsabili nazionali della Società svizzera degli impiegati del commercio (SIC) e dell’Associazione svizzera degli impiegati di banca (ASIB) lo scorso 14 giugno hanno incontrato i vertici di EFG International, l’istituto che ha acquistato la BSI, e convenuto di collaborare nella fase di acquisizione.

EFG ha confermato ai partner sociali ASIB e SIC l’interesse e l’intenzione di voler mantenere il maggior numero degli attuali posti di lavoro presso la BSI. Quantunque non sia ancora possibile fare affermazioni più precise sulla qualità e quantità di un’eventuale riduzione di personale, la direzione di EFG prende inoltre in considerazione, quale misura di promozione della fiducia, di avviare trattative tempestive su possibili soluzioni con i partner sociali ASIB e SIC.

L'assemblea di Lugano chiede che si intervenga presso la FINMA e che EFG sottoscriva l'accordo per le condizoni di lavoro del personale di banca.

Frattanto nella serata di ieri giovedì 16 giugno, organizzata da ASIB e con la partecipazione di SIC Ticino, si è tenuto al Padiglione Conza di Lugano l’assemblea del personale BSI. Collegati in streaming c’erano le succursali ticinesi e la sedi di Ginevra e Zurigo. Erano presenti in sala quasi 600 collaboratrici e collaboratori.

Per SIC è stata l’occasione di fare il punto della situazione sulla sua attività a seguito dell’acquisizione della BSI da parte della EFG International di Zurigo e di illustrare i futuri passi. Le due associazioni seguono attentamente il processo di acquisizione mentre le trattative, in particolare per l’adozione di un piano sociale si spostano a Zurigo presso la nuova proprietà, la EFG International. Condurrà le trattative per la SIC Manuel Keller responsabile del settore Professione e Consulenza di SIC Svizzera. La collaborazione con SIC Ticino è garantita.

L’assemblea ha chiesto di intervenire presso la FINMA per ribadire la correttezza professionale dei dipendenti, lesi nell’onore da un poco accorto comunicato dell’autorità di vigilanza e di punire i responsabili.
A EFG International è stato chiesto di sottoscrivere la Convenzione sulle condizioni di lavoro degli impiegati di banca e di avviare le trattative per l’adozione di un piano sociale.

SIC Ticino ha segnalato ai presenti che i soci potranno fare capo ai suoi servizi di consulenza e protezione giuridica, in materi di pensionamento e pensionamento anticipato, di counseling in caso di difficoltà personali, di carriera e di riorientamento professionale.

SIC Ticino
Via Vallone 27
6500 Bellinzona

091 821 01 01