Navigazione delle pagine & ricerca

L’industria metalmeccanica ed elettrica svizzera e quella orologiera realizzano insieme ogni anno quasi il 10% del prodotto interno lordo e, dopo l’industria farmaceutica, rappresentano rispettivamente il secondo e terzo maggiore settore di esportazione della Svizzera. Sono considerati tra i fornitori più importanti al mondo di prodotti e servizi, strumenti di precisione e beni di lusso nella fascia tecnologica d’alta gamma. Le due industrie giocano un ruolo chiave nell’economia popolare svizzera.

Contratto collettivo di lavoro

  1. L’industria meccanica, elettrica e metallica (MEM), con i suoi 320’000 impiegati circa, rappresenta il maggiore datore di lavoro industriale in Svizzera. Il CCL corrente è in vigore da luglio 2018 a giugno 2023. Comprende oltre 500 aziende dell’industria meccanica, elettrica e metallica. Vi sono assoggettati oltre 100’000 collaboratori (circa 1/3 degli impiegati del settore MEM svizzero).

    Contratto collettivo di lavoro (CCL) MEM

    Accordo integrativo congedo paternità e congedo cura 01.01.2021

    Salari minimi nelle industrie MEM 01.01.2022

    Gruppo di lavoro per la formazione professionale dei membri delle rappresentanze del personale nell'industria metalmeccanica ed elettrica

  2. Le imprese dell’industria orologiera sono insediate principalmente nei Cantoni di Neuchâtel, Berna, Ginevra, Soletta, Giura e Vaud, che producono oltre il 90% della creazione del valore del settore. In queste regioni, l’industria orologiera è un datore di lavoro importante. In tutta la Svizzera, circa 58’000 posti di lavoro fanno riferimento alle quasi 700 imprese di orologeria. Per gli impiegati commerciali-amministrativi del settore è stato stipulato un contratto indipendente tra l’associazione dei datori di lavoro dell’industria orologiera svizzera (CP) e la Società degli impiegati del commercio, entrato in vigore a gennaio 2012.

Richieda il rimborso del contributo CCL

Qualora dal suo salario venisse dedotto il contributo di riscossione relativo al CCL da noi negoziato, quale socio della Società degli impiegati del commercio, alla presentazione del giustificativo detto importo le sarà rimborsato con effetto retroattivo fino a 5 anni (3 ani per il personale a prestito). L'importo del rimborso dipende dalle disposizioni del rispettivo CCL.

  1. Per il rimborso, invii l’attestazione (originale) sui contributi di solidarietà ricevuta dal datore di lavoro all’indirizzo riportato di seguito. Qualora non l’avesse ricevuta, può richiederla al suo datore di lavoro.

    Società degli impiegati del commercio
    Partenariato sociale
    Reitergasse 9
    Casella postale
    CH-8021 Zurigo

    Voglia indicare le coordinate del suo conto corrente bancario o postale.

  2. Per il rimborso, si rivolga direttamente alla Società degli impiegati del commercio di La Chaux-de-Fonds:

    Società degli impiegati del commercio La Chaux-de-Fonds
    T +41 32 910 94 00
    info@sec-ne.ch

Contatto