KV_Entry_Double_48_0115_RGB_300dpi

Settori d'attività

L'attività di SIC Ticino si sviluppa su due assi principali: la formazione e il partenariato sociale.

La formazione è l'attività principale per cui nel 2003 è stato costruito il centro di formazione di Bellinzona. Per il settore dell'economia aziendale e del commercio al dettaglio, SIC Ticino è attiva sia nella formazione di base che nella formazione continua per professionisti già attivi nel settore.

Il settore del partenariato sociale è molto interessante perché permette a SIC Ticino la collaborazione in rete su importanti temi di politica cantonale: contratti collettivi di lavoro, politica salariale, salari minimi, e così via.

Formazione continua

Il settore della formazione continua svolge un ruolo molto importante all'interno della Società degli impiegati del commercio.
I corsi offerti toccano molteplici poli tematici per soddisfare sia le esigenze dei corsisti sia quelle di mercato.
La Società degli impiegati del commercio, in collaborazione con Spedlogswiss e HRticino, offre corsi a Bellinzona, Rivera e Lugano coprendo così il territorio ticinese.

Tutti coloro che frequentano un corso della Società degli impiegati del commercio hanno la possibilità a fine corso di iscriversi all'esame per l'ottenimento dell'attestato, cantonale o federale a seconda dei casi, del corso svolto.

La società degli impiegati del commercio s'impegna ad offrire un servizio valido, efficace ed utile. Simbolo dell'impegno e della qualità offerta è la certificazione EduQua conferita dalla Società degli impiegati del commercio la quale:
- indica un ente di formazione continua di buona qualità
- assicura e sviluppa la qualità dell'ente di formazione continua
- offre maggior trasparenza alle consumatrici e ai consumatori.

Corsi interaziendali

I corsi interaziendali fanno parte a pieno titolo della formazione professionale di base. Assieme alla scuola e all'azienda, rappresentano un importante luogo di formazione.

Il centro di formazione di SIC Ticino a Bellinzona è stato appositamente costruito per accogliere questa attività. Il ruolo di SIC Ticino è quello di organizzare e accogliere questa formazione. Per i ramo di formazione "Servizi & Amministrazione", la SIC possiede una delega dal ramo nazionale per lo svolgimento completo di questi corsi (contenuti e didattica compresi).

Rispetto a scuola e azienda la durata della formazione è limitata. In generale sia nel commercio che nel commercio al dettaglio si tratta di alcune giornate di corso per ogni anno di formazione.

L'obiettivo dei corsi interaziendali è quello di fornire agli apprendisti, solitamente concentrati sul lavoro e nelle pratiche specifiche della propria azienda di tirocinio, una visione più ampia del settore di attività e sulle procedure standard di lavoro in cui si trovano a compiere i loro primi passi nel mondo del lavoro.

Gli obiettivi dei corsi interaziendali possono essere riassunti in tre punti:

  • sostenere le aziende nella formazione professionale pratica
  • fornire alcuni strumenti alle persone in formazione per il loro lavoro in azienda
  • sostenere le persone in formazione nella preparazione agli esami finali di tirocinio

Aziende pratica commerciale

Le aziende di pratica commerciale sono uno strumento di lavoro nella formazione di base. Si tratta di vere e proprie aziende di esercitazione lavorativa in rete tra di loro. Sono messe a disposizione degli apprendisti che svolgono una formazione professionale di base organizzata dalla scuola (senza vera e propria azienda di tirocinio). Si potrebbero definire "aziende di simulazione": il prodotto commerciale esiste in quanto descritto in un catalogo aziendale, il processo commerciale è lanciato da acquisti reciproci che le aziende sparse in tutto il mondo svolgono tra di loro. A partire da una semplice ordinazione è possibile lanciare il processo commerciale: dal controllo della disponibilità della merce in magazzino, alla spedizione, all'emissione della fattura, al controllo dell'incasso, al controllo degli estratti banca, alla gestione dei reclami, e così via.

Gli imprevisti quotidiani fanno il resto del lavoro tipico di ogni azienda. Gli apprendisti sono messi in situazione reale con momenti di stress e di analisi tipici di ogni situazione aziendale.

Attraverso questo strumento è possibile allenare gli apprendisti in formazione alle più diverse procedure di lavoro standard tipiche delle piccole-medie aziende.

Gli apprendisti delle scuole medie di commercio svolgono globalmente 4 oppure 6 settimane di stage presso queste aziende. Accompagnati da coach professionisti, durante questo periodo gli apprendisti vengono allenati sulle principali competenze che compongono il profilo dell'impiegato di commercio.

Chi fosse interessato a saperne di più può prendere contatto con il nostro segretariato e pianificare una visita sul posto.

Partenariato sociale

SIC Ticino è un partner presente nella discussione sociale cantonale e nazionale.

Attraverso la sua partecipazione a commissioni paritetiche e a contratti collettivi di lavoro, SIC Ticino ha il privilegio di poter dare un impronta alla discussione politica, sociale e salariale che si sta svolgendo nel cantone Ticino.

Grazie alla rappresentanza locale di importanti contratti collettivi di lavoro nazionali (vedi ad esempio banche), SIC Ticino è un partner interessante per le direzioni aziendali in caso di cambiamenti importanti.

Ricordiamo che SIC Ticino è presente nella Commissione Tripartita del mercato del lavoro e che gestisce la commissione paritetica del contratto collettivo degli impiegati di commercio nell'economia ticinese.

Innovazione e sviluppo

La società è in rapida evoluzione. Nel mondo professionale le tecnologie mutano continuamente e implicano un aggiornamento continuo delle competenze che vanno ben oltre a quelle tecniche. I percorsi di vita non sono più lineari.

Per far fronte a queste evoluzioni non bisogna farsi cogliere di sorpresa ma bisogna dotarsi di strumenti adeguati ad anticipare e progettare l'adattamento al futuro.
Il settore Innovazione e dello sviluppo si muove in questo senso.

Molti sono i progetti che mirano ad una maggiore conoscenza dell'ambiente professionale che ci circonda come pure ad un miglioramento delle condizioni attuali.

Rilevamento delle competenze

Su mandato dell'Ufficio delle misure attive (UMA) SIC Ticino svolge un'importante funzione di sostegno ai consulenti degli URC, fornendo un profilo dettagliato delle persone alla ricerca di impiego provenienti dal settore del commercio e della vendita.

L'obiettivo principale della piattaforma di rilevamento è quello di determinare le competenze e le lacune della persona alla ricerca di impiego mediante appositi test. Attraverso l'allestimento di un profilo, il consulente sarà in grado di assegnare le misure adeguate che accelerino il reinserimento nel mondo del lavoro.

Commissione Cantonale per la formazione nel commercio

La Società degli impiegati del commercio attraverso il nome di Commissione cantonale per la formazione nel commercio si occupa di coordinare i corsi interaziendali di impiegate/i del commercio così come i corsi interaziendali per impiegate/i e assistenti del commercio al dettaglio.

Inoltre coordina la formazione pratica sia durante i corsi di base per impiegate/i di commercio sia durante i periodi nelle aziende di esercitazione pratica per gli studenti delle scuole medie di commercio.
La ccpfc infine coordina gli esami di fine tirocinio.

ARAF Ticino

L'Associazione della rete di aziende formatrici del Canton Ticino (ARAF Ticino) è nata nel 2007 in seguito ad uno studio del settore Innovazione e sviluppo della Società degli impiegati del commercio.
Il suo scopo è quello di accompagnare le aziende che non formano apprendisti o che hanno smesso di farlo e vorrebbero iniziare.

ARAF Ticino seleziona l'apprendista e lo segue nel suo percorso. Le aziende invece appoggiandovisi, si dividono i doveri, gli oneri finanziari legati ad un posto di tirocinio nonché la formazione e le responsabilità. Il concetto di rete è il fulcro di questa iniziativa.

Per fare un esempio una prima azienda forma l'apprendista per un periodo di due anni mentre la seconda completa in modo ottimale la formazione dello stesso tirocinante. Oppure l'azienda ha la possibilità di formare solo apprendisti del primo anno piuttosto che del terzo.